sabato 15 dicembre 2012

Diete e i sindromi da astinenza

Il "regime alimentare" può provocare sintomi simili alla sindrome da astinenza da droga. Queste le conclusioni a cui giunge uno studio dei ricercatori dell'università di Montreal pubblicato su International Journal of Obesity
Il team, guidato da Stephanie Fulton, ha sottoposto un gruppo di topi a regime dietetico, rilevando che il consumo di alimenti ad alto tenore calorico, dunque grassi o zuccherini, innesca modifiche chimiche nel cervello dei roditori.
 La ricerca ha individuato che quando le calorie si riducono le reazioni sono riconducibili a quelle che si rilevano in una disintossicazione da stupefacenti. Nei topi da laboratorio, nutriti con alimenti "pesanti", si è registrata ansia, depressione ed elevata sensibilità allo stress dopo una modifica dell'alimentazione, con riduzione di calorie e alimenti più sani. Nessun sintomo, invece, per i roditori messi a dieta che già seguivano un regime sano. Nel primo gruppo, inoltre, il cervello si era fisiologicamente modificato durante l'esperienza della dieta.
"Lavorando sul cervello dei topi, comparabile sotto certi aspetti a quello umano, abbiamo scoperto - spiega Stephanie Fulton - che la neurochimica degli animali che hanno consumato cibi grassi e con molti zuccheri era differente da quella degli animali che avevano seguito un'alimentazione sana". Secondo i ricercatori, lo studio offre indicazioni sulla necessità di sostegno psicologico a chi vuole adottare abitudini alimentari più sane.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)