mercoledì 21 novembre 2012

Post-infarto: la migliore terapia è lo sport intenso


Secondo lo studio condotto da studiosi dell'Università di Liverpool, l'intensa attività fisica aiuterebbe le cellule staminali cardiache «dormienti» ad attivarsi, stimolando la crescita di nuovo tessuto cardiaco e favorendo e quindi, il recupero post-insufficienza cardiaca.
Lo studio, fino ad ora condotto su un gruppo di topi, ha dimostrato che lo sport - mezz'ora di corsa 4 volte a settimana, per circa 1 mese - rende attive più del 60% delle cellule staminali cardiache che solitamente, negli adulti, rimangono dormienti, oltre a migliorare la capacità aerobica e l'irrorazionesanguigna.
Dopo solo due settimane di esercizio aerobico i topi avevano infatti aumentato il numero di cardiomiociti - le cellule battenti del tessuto cardiaco - del 7%.
Questo studio è il primo del suo genere a suggerire che la riabilitazione basata sul movimento fisico potrebbe avere lo stesso effetto sulle cellule dormienti delle iniezioni di apposite sostanze chimiche che stimolino le staminali stesse a produrre nuovo tessuto, e aggiunge nuove evidenze scientifiche che confermano che il cuore può essere in grado di rigenerarsi autonomamente. Altri studi dovranno però essere condotti per comprendere se gli stessi effetti possono essere sortiti sugli uomini.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)