venerdì 12 ottobre 2012

Pianeta Cancri: un "pianeta di diamanti"


13 hours ago
Osservato un gigantesco e superveloce pianeta, grande due volte la Terra, a 40 anni luce dal nostro sistema solare, composto in gran parte da diamanti.  
Lo ha pubblicato la rivista scientifica Astrophysical Journal Letters  in uno studio di un gruppo di ricercatori coordinato da Nikku Madhusudhan del Centro per l’astronomia e l’astrofisica dell’Università di Yale.
«Questo è il primo assaggio di un mondo roccioso con una chimica fondamentalmente diversa da quella della Terra», ha commentato Madhusudhan.
«La superficie di questo pianeta è probabilmente coperta di grafite e diamanti piuttosto che da acqua e granito». Il pianeta Cancri ha un raggio doppio e una massa otto volte superiore rispetto alla Terra, dimensioni che lo rendono una “super-Terra”. Si tratta di uno dei cinque pianeti in orbita intorno ad una stella simile al Sole, che si trova a 40 anni luce dalla Terra ed è visibile ad occhio nudo nella costellazione del Cancro. Il pianeta orbita attorno alla sua stella ad iper-velocità e il suo anno dura, infatti, appena 18 ore, a differenza dei 365 giorni terrestri. Un pianeta per niente abitabile, spiegano i ricercatori, con una temperatura di superficie elevatissima che sfiora i 2.500°.  
La nuova ricerca suggerisce che sul pianeta non c’è traccia di acqua e sembra essere composto principalmente da carbonio (come grafite e diamante), ferro, carburo di silicio e probabilmente alcuni silicati. Lo studio stima che almeno un terzo della massa del pianeta, circa tre volte la Terra, potrebbe essere composta da diamante. 

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)