lunedì 24 settembre 2012

Rep. Ceca: Cannabis nelle farmacie da Maggio


Da Maggio prossimo sarà possibile acquistare, a scopo terapeutico, dosi di cannabis nelle farmacie autorizzate per un importo massimo per cittadino di 1.200 corone al mese. Questa soglia, una volta approvata la legge che permetterà di produrre cannabis direttamente sul territorio della Repubblica Ceca, sarà inevitabilmente destinata a scendere.  Manca ormai poco alla conclusione dell’iter parlamentare per l’approvazione della legge definitiva: l’atto di legalizzare per l’utilizzo della cannabis a scopi medici deve solamente passare al vaglio ed essere approvato dalla Camera dei Comuni.
“In futuro, non è da escludere che l’assicurazione sanitaria possa rimborsare ai pazienti, totalmente o parzialmente, quando quanto speso per l’acquisto della cannabis impiegata in scopi terapeutici” ha affermato oggi il Vice Ministro della Salute Martin Plíšek. La canapa verrà trattata alla stregua di un qualsiasi altro farmaco, sarà possible acquistarla presso le farmacie esclusivamente dietro presentazione della ricetta medica già dalla prossima primavera.
La Cannabis verrà consegnerà alle farmacie autorizzate direttamente dai fabbricanti e dai produttori agricoli. Per il primo anno però, la preziosa pianta curativa, verrà importata dall’estero, probabilmente dai Paesi Bassi e da Israele, questo in attesa che si stabiliscano i requisiti e le condizioni per il rilascio di una licenza che permetta la coltivazione in Repubblica Ceca.si dimostrano efficaci inoltre in oculistica per la cura del glaucoma, nel trattamento della nausea e del vomito in pazienti affetti da neoplasie, di patologie neurologiche e traumi cerebrali, nel trattamento dell’asma. Da sperimentazioni scientifiche risulterebbe inoltre che i cannabinoidi hanno proprietà di ridurre i dosaggi degli analgesici oppiacei, quali la morfina e i suoi analoghi, necessari a lenire il dolore nei malati oncologici sottoposti a trattamenti cronici, evitando così i fenomeni di assuefazione e di tossicità cronica.
I principi attivi della cannabis, secondo i più recenti studi farmacologici, si dimostrano efficaci inoltre in oculistica per la cura del glaucoma, nel trattamento della nausea e del vomito in pazienti affetti da neoplasie, di patologie neurologiche e traumi cerebrali, nel trattamento dell’asma. Da sperimentazioni scientifiche risulterebbe inoltre che i cannabinoidi hanno proprietà di ridurre i dosaggi degli analgesici oppiacei, quali la morfina e i suoi analoghi, necessari a lenire il dolore nei malati oncologici sottoposti a trattamenti cronici, evitando così i fenomeni di assuefazione e di tossicità cronica.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)