mercoledì 26 settembre 2012

6 milioni gli Italiani che lotteranno contro l'influenza


Quest'anno saranno 3 i virus dell'influenza che metteranno in ginocchio dai 4 ai 6 milioni di italiani.
Sintomi: comparsa improvvisa di febbre superiore ai 38,5°C associata a problemi respiratori– tosse, mal di gola, naso che cola – e dolori muscolari o articolari, mal di testa o spossatezza. 

Secondo i dati raccolti da Anifa (Associazione nazionale dell'industria farmaceutica dell'automedicazione), il 51,5% degli italiani riconosce l'influenza dal mal di gola, il 51,2% dalla febbre e il 40,8% dalla congestione delle vie aeree. Fra gli altri sintomi i più frequenti sono stanchezza e brividi di freddo (39%), tosse (26%) e mal di testa (24%). Se, però, febbre, sintomi respiratori e disturbi sistemici non si presentano contemporaneamente non si tratta di influenza, ma di sindromi respiratorie causate da altri microbi.
La stessa indagine ha svelato anche che il 62% delle donne e il 57,6% degli uomini si curano con i farmaci da banco – antinfiammatori, sciroppi, antistaminici - acquistabili senza la ricetta medica. Secondo gli esperti questo è, effettivamente, l'approccio migliore. Rivolgersi al medico è indispensabile solo se i sintomi non migliorano entro 4-5 giorni, altrimenti basta seguire i consigli del Farmacista e le istruzioni riportate nel foglietto illustrativo. 
All'avanzare dell'età, però, aumenta anche il ricorso al vaccino anti-influenzale. Non manca nemmeno – e si tratta del 30% degli italiani - chi si affida ancora ai rimedi tradizionali: dal brodo caldo, a vino cotto, latte e miele, tè e tisane.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)