lunedì 5 dicembre 2011

TRADIMENTO: LA DONNA LO PERDONA MENO FACILMENTE.


A sostenere le differenze che si manifestano tra i due sessi davanti al tradimento di un amico è uno studio della Duke University (Usa) pubblicato su Child Development durante il quale i ricercatori, guidati da Julie Paquette MacEvoy e Steven Asher, hanno mostrato a 267 bambini e bambine di età compresa tra i 9 e gli 11 anni 16 ipotetiche situazioni di tradimento da parte di un amico o di un'amica con cui dovevano immaginare di avere a che fare. 

Per ogni storia è stato chiesto loro di descrivere come si sarebbero sentiti nel caso in cui l'evento fosse realmente accaduto, come avrebbero interpretato il comportamento dell'amico e quanto l'avvenimento li avrebbe infastiditi. Dall'analisi dei risultati è emerso che rabbia e la tristezza giocano un ruolo significativo quando ci si sente traditi o abbandonati da un amico. Tanto più ci si sente svalutati - e vale sia per i maschi che per le femmine - tanto più tristezza e rabbia si fanno sentire. E tanto maggiore è il livello di arrabbiatura, tanto minore risulta la voglia di riappacificarsi. 
In particolare dallo studio emerge che le ragazzine, rispetto ai maschi, hanno maggiori difficoltà a superare il trauma di essere state tradite. «L'aver scoperto che le bambine sarebbero, alla pari dei maschi, vendicative e aggressive nei confronti degli amici è particolarmente interessante perché, nel passato, altre ricerche avevano ripetutamente dimostrato che i ragazzi reagiscono in modo più negativo a seguito di conflitti con gli amici anche di poco conto - spiega Asher -. Sembra che i tradimenti, nelle amicizie, spingano pulsanti diversi in maschi e femmine».

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)