mercoledì 20 luglio 2011

IN USA PORZIONI TROPPO GRANDI: IL CONSUMO DI CALORIE AUMENTA DEL 30% IN 30 ANNI

Il consumo medio di calorie giornaliere è aumentato, negli Stati Uniti, di quasi un terzo negli ultimi 30 anni. Ciò è quanto sostengono i ricercatori della University of North Carolina (Usa) in uno studio pubblicato su Plos Medicine, da cui emerge che i peggiori nemici del mantenimento della linea sarebbero l'aumento delle porzioni dei cibi e la maggiore frequenza con cui si tende, al giorno d'oggi, a lasciarsi andare a snack e spuntini spezza-fame.
I livelli di obesità sono aumentati notevolmente in molti Paesi occidentali a partire dagli anni '70, spiegano i ricercatori: nei soli Stati Uniti attualmente un terzo degli adulti - oltre 72 milioni di persone - è classificato come obeso. Dopo aver esaminato i dati raccolti da indagini alimentari effettuate negli anni settanta, ottanta, novanta e nell'ultimo decennio, gli studiosi hanno riscontrato che l'assunzione media di calorie giornaliere di un cittadino adulto statunitense è aumentato da 1.803 kcal nel 1977-78 a 2.374 kcal nel 2003-06, e che nei soli ultimi dieci anni dello studio il consumo calorico giornaliero è salito di 229 kcal. "Questi risultati suggeriscono - spiegano Kiyah Duffey e Barry Popkin della University of North Carolina - che nuove strategie devono essere messe in pratica per ridurre gli squilibri energetici negli adulti statunitensi".

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)