lunedì 2 maggio 2011

UN BICCHIERE DI LATTE: MIGLIORA LA MEMORIA E COMBATTE LO STRESS

Vuoti di memoria, difficoltà di concentrazione, umore sotto i piedi e stress: il latte potrebbe essere il rimedio più naturale e “dolce”. Secondo uno studio pubblicato sul British Food Journal, i fosfolipidi del latte hanno la capacità di agire positivamente sul tono dell’umore, sulle funzioni cognitive e sulla risposta allo stress. Lo studio si è svolto per tre settimane su 46 adulti e ha evidenziato come l’assunzione quotidiana di fosfolipidi del latte sia accompagnata da un miglioramento della memoria e della capacità sia psicologica che endocrina di reagire allo stress.
Tra i fosfolipidi, che costituiscono l’1% della frazione di grassi del latte e che sono anche i principali costituenti della membrana cellulare, gli scienziati hanno analizzato in modo particolare la fosfatidilserina (PS) nei casi di calo di memoria e di attenzione. Un effetto prezioso durante tutta la vita, e in particolare mano a mano che avanza l’età, visto che con il passare degli anni il livello di questo fosfolipide diminuisce rapidamente.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)