giovedì 14 aprile 2011

GLI OCCHI ROSSI RIDUCONO LA SIMPATIA

Secondo i ricercatori dell’Università del Maryland, gli occhi rossi sono un sintomo universale di infelicità, poca salute e scarsa attrazione e questo fenomeno affonda le sue ragioni in questioni antropologiche.
“Gli occhi rossi, iniettati di sangue sono importanti per le diagnosi mediche e per la cultura popolare”, spiega sulla rivista Ethology il ricercatore Robert Provine. Nessuno studio finora aveva però esaminato quanto avviene nella vita di tutti i giorni, se una banale congiuntivite rende gli occhi più rossi del normale. Il test è avvenuto su 208 studenti ai quali sono state mostrate 200 foto di occhi, metà degli sguardi con il “tocco” rosso. Per la prima volta, i ricercatori hanno confermato che gli occhi sono “specchio” della salute, oltre che dell’anima, capaci di influenzare il giudizio del prossimo. “Questo meccanismo sembra funzionare solo per gli essere umani”, spiega Provine.
Secondo il ricercatore “i canoni di bellezza variano a seconda delle culture, ma la gioventù e l’apparire sani sono sempre di moda perché sono associati alla capacità riproduttiva”. A chi per problemi di salute più o meno gravi mostra un rossore diffuso nella sclera, come è chiamata la parte solitamente bianca dell’occhio intorno alla pupilla, rossa. Il fenomeno si manifesta di solito per un’infiammazione dei minuscoli capillari della congiuntiva.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)