lunedì 4 aprile 2011

DORMIRE BENE E' LA VIA MIGLIORE PER DIMAGRIRE

Le notti insonni fanno aumentare: stress, appetito e consumo di cibo spazzatura.
Basterebbe dormire sei ore per notte per ridurre il senso di fame. Lo studio pubblicato sull’International Journal of Obesità, è di ricercatori americani del Kaiser Permanente Center che hanno arruolato 500 uomini e donne con problemi di linea.
I partecipanti hanno dovuto affrontare un programma di 6 mesi che prevedeva una riduzione dell’apporto calorico giornaliero di 500 calorie, tre ore di attività fisica a settimana e, soprattutto, l’invito a dormire per almeno 6-8 ore in una giornata tipo. Alla fine della ricerca, i soggetti che avevano seguito alla lettera i consigli dei ricercatori erano quelli più vicini all’obiettivo: perdere 4 chili in sei mesi.
Ciò indica il ruolo chiave dello stress: poche ore di sonno fanno andare in tilt il sistema ormonale facendo diventare irresistibile il richiamo dei cibi più grassi e aumentando la fame. Per Charles Elder, autore della ricerca, ognuno deve trovare la propria strada: “Andare a letto prima, un po’ di sport per rilassarsi o tecniche di meditazione”.


Uno studio precedente, ma più piccolo, dell’Università di Chicago, pubblicato su Annals of Internal Medicine, conferma questa tesi. Dieci volontari sani e sovrappeso hanno seguito un regime alimentare ipocalorico (1450 calorie, 90% del fabbisogno personale). Nelle prime due settimane i partecipanti sono stati autorizzati a dormire fino a 8,5 ore, le altre due fino a 5,5 ore. Quando la “razione” di sonno era sufficiente, i volontari hanno perso in media 3 chili, la metà dei quali di massa grassa. L’efficacia dei sacrifici era quasi dimezzata quando venivano a mancare 3 ore di sonno per notte e, infatti, i grassi persi ammontavano in questo caso a poco più di mezzo etto (0,6 kg) in due settimane di dieta.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per aver commentato ;)